Bosa Marina, è una piccola frazione di Bosa, graziosa cittadina sarda in provincia di Nuoro, situata alla destra del fiume Temo, sulla costa nord-ovest dell’isola Sarda, con quasi 8.000 abitanti.

Nato addossato al Colle di Serravalle, per motivi di difesa militare, il borgo medievale con una particolarissima forma di cono, vanta origini molto antiche, confermate dalla sua suggestiva caratteristica struttura arcaiche, con viottoli e scalinate.

Nell’anno 1.000 divenne feudo dei Malaspina, acquistando fama ed importanza in tutta la Sardegna ma agli inizi del Cinquecento, conobbe purtroppo una fase di decadenza, che finì grazie ai Savoia, che favorirono lo sviluppo della pesca del corallo, anche se solo nell’Ottocento si ebbe un completo risanamento, con l’incremento delle attività artigianali, di pelli e pietre preziose.

La frazione di Bosa Marina, è famosa per le affascinanti spiagge ed il mare cristallino, che ogni estate attirano numerosi turisti italiani e stranieri, che possono godere di una spiaggia lunga quasi un chilometro, dotata di stabilimenti balneari, luoghi di ristoro e numerose attività per tutti i tipi e gusti, come: giochi da spiaggia, sport marini come Kite surf e wind surf, noleggio per natanti, gite in barca, escursioni subacquee…. e tanto altro ancora ….

Il lido di Bosa Marina, termina con un molo in trachite che collega la terraferma all’Isola rossa, dominata dalla Torre Aragonese, che durante il periodo estivo ospita normalmente le mostre temporanee.

Ecco quindi cosa si può visitare nel caratteristico centro di Bosa Marina:

  • il Castello di Serravalle: con una superficie di oltre un ettaro, costituita da un complesso centrale , intervallato da sette torri;
  • la Chiesa di Nostra Signora di Regnos Altos: eretta all’interno del Castello di Serravalle, conserva affreschi di notevole pregio;
  • la Chiesa del Carmine: consacrata nel 1810, conserva al suo interno la bellissima “bussola” risalente al tardo barocco piemontese;
  • la Cattedrale dell’Immacolata: con una struttura originaria del XII secolo;
  • la Sas Conzas: un complesso di edifici, classificato come monumento nazionale, anticamente destinato alla concia delle pelli;
  • la Chiesa di san Pietro: un’antica cattedrale che venne edificata nell’anno Mille dal vescovo Costantino de Castra.

Una cittadina affascinante, forte delle sue tradizioni e della sua storia, con un’acqua limpida, i fondali bassi ed una sabbia dorata medio fine … insomma la spiaggia ideale per per grandi e piccini, come dimostra la sua collocazione ogni anno, tra i primi posti delle migliori spiagge italiane, conferendole puntualmente le “5 vele” di Legambiente!