Barcellona è una città che divide: chi la ama, chi invece non l’apprezza. In entrambi i casi, merita comunque una visita, visto che presenta delle caratteristiche uniche e possiede un suo proprio fascino. Barcellona è una città moderna, rivalutata dopo le gloriose Olimpiadi del 1992, e ora vede convivere sia l’orgoglio e la tradizione catalani, sia una modernità spiccatamente occidentale e coerente allo sviluppo spagnolo del decennio scorso.

Tra le attrazioni principali da vedere ad una prima visita di Barcellona, non possono mancare la Sagrada Familia, l’opera incompiuta del grande Gaudi (e tutt’ora in costruzione grazie alle donazioni), così come gli altri suoi lavori, ovvero la Casa Pedrera, la Casa Battllò e l’incredibile Parco Guell.

Simbolo della Barcellona storica è il Barrio Gotico (o Barri Gòtic in catalano), movimentato la sera, con le sue viette ed i suoi bar e ricco di spunti artistici; qui si trova anche la Cattedrale di Barcellona, dedicata alla Santa Croce e a Sant’Eulalia.

Un immancabile luogo da visitare per tutti i turisti è poi la famigerata Rambla, affollata di persone, bar, ristoranti, negozi, bancarelle, artisti di strada e ladruncoli: quindi guardatevi intorno ma gettate sempre un occhio sulle vostre cose; imperdibile anche la Boqueria, il mercato più grande di Barcellona e della Spagna, ce ha sede al civico 91 della Rambla: qui troverete di tutto e potrete apprezzare i colori, la vivacità e l’allegria del popolo catalano.

Manca qualcosa? Certo, la Barceloneta, quartiere sul mare, ricco di tradizione e costumi tipici (si stendono i panni dalle finestre e fuori la porta di casa, i bar sono popolati da anziani che giocano a carte e i ragazzi si divertono col pallone per le strette vie), fino a pochi anni fa considerato malfamato, ma ora arricchito e rivalutato dallo splendido passeggio sul porto e dal centro commerciale Mare Magnum.

E se siete appassionati di calcio non potete lasciarvi sfuggire una partita, o quanto meno una visita al Camp Nou, sede della squadra più forte e vincente del momento, il Barcellona appunto.