Direttamente dalla Commissione Europea, arriva in 23 lingue la campagna dei diritti di chi viaggia in aereo o in treno, per potersi tutelare ad esempio in casi di ritardi, cancellazioni o smarrimento dei bagagli: un piccolo vademecum per conoscere diritti che spesso non sappiamo nemmeno di avere.

Si stima, infatti, che l’80% degli europei ha in programma un viaggio per trascorrere diversamente le proprie vacanze estive: aerei, treni, pullman e navi saranno quasi presi d’assalto. A volte il sovraffollamento e a volte un’organizzazione non proprio precisa, possono rovinare le vacanze: si stima inoltre che di questo 80%, solo il 17% saprebbe cosa fare in caso di imprevisti.

QUI potrete leggere i diritti dei passeggeri all’interno dell’Unione, pagina creata appositamente per tutti i cittadini dell’Europa che potranno così scoprire di quali diritti godono quando si spostano in aereo o in treno, e oltre a ciò si informa in modo esaustivo a proposito dei diritti delle persone a mobilità ridotta.

Presto, arriveranno anche diritti per chi viaggia in nave e in autobus.