Per chi si metterà in auto, destinazione “vacanze”, sappiate che il 31 luglio e il 7 agosto sono i famigerati giorni da bollino nero: questo vale soprattutto se siete diretti verso il meridione e soprattutto se dovete passare lo Stretto di Messina. Tutta la settimana, peraltro, è contrassegnata da bollino rosso ai quali bisogna aggiungere i giorni dal 22 agosto al 4 settembre del contro – esodo.

Per non paralizzare totalmente la situazione, la Società Autostrade si è impegnata a mantenere aperti solo 14 cantieri che sono:

– A1, tra Calenzano e Firenze Sud, tra Rioveggio e Barberino, sulla diramazione Roma Nord della A1, tra Roma Nord e Settebagni e all’altezza dell’allacciamento con la A22 di Modena Nord;

–  A3, tra San Giorgio a Cremano e Torre Annunziata sud;

– A9, tra Lainate e Como Sud;

– A11, tra Prato Ovest e Pistoia;

– A12, tra Recco e Sestri Levante e sulla A10, tra Genova Voltri e Arenzano;

– A13, tra le Terme Euganee e Padova;

–  A14, tra Taranto nord e l’allacciamento della A1 e anche tra Fano e Fermo;

– A16, tra Candela e Grottaminarda;

– A26, tra Alessandria Sud e Vercelli Est.

Inoltre, sarà in vigore il divieto di circolazione per  tir e mezzi pesanti durante tutti i week end di luglio, agosto e le domeniche di settembre dalle 7 alle 24.

Come già accennato in un post precedente la Società Autostrade mette a disposizione tutti i mezzi per viaggiare informati da consultare prima di partire: se poi volete continui aggiornamenti sul traffico mentre state viaggiando, sintonizzate la radio su IsoRadio o RTL 102,5 dalle quali vengono trasmessi 28 notiziari del traffico al giorno.

Prudenza e buon viaggio!