Ancora nelle isole caraibiche, che di volta in volta ci riservano grandi sorprese e ci offrono sempre spunti nuovi ben lontani dai cliché legati a queste mete. E la meta di oggi non è da meno perché parlando di Guadalupa, scopriremo che non è c’è solo il mare ad attirare turismo.

Guadalupa è l’isola più grande delle Piccole Antille formata da due isole separate da un canale stretto: la parte orientale si chiama Grande – Terre mentre quella occidentale si chiama Basse – Terre e sono divise non solo fisicamente ma anche nell’aspetto.

Grande – Terre è la parte più pianeggiante formata da grandi plateau calcarei con qualche palude ancora presente sparsa qua e là nella parte occidentale , distese infinite di canna da zucchero al posto della savana e spiagge a perdita d’occhio lungo tutta la costa meridionale bagnate da un mare che custodisce fondali spettacolari: è questa infatti la zona più turistica in assoluto dove strutture ricettive, porti turistici e spiagge attrezzate accolgono ogni anno migliaia di turisti tra dicembre e maggio, la stagione secca. Nella costa est, morfologicamente meno accessibile, le strutture cominciano a essere più rare fino a sparire quasi completamente arrivando sulla costa nord, la parte più rurale dell’isola.

L’altra faccia di Guadalupa è Basse – Terre che invece è un’isola completamente verde, ricoperta di foresta tropicale, acacie, cactus, orchidee, bouganvillee e ibischi  ma anche piante di papaya, mango, tamarindo e cacao il tutto “legato” da una serie infinita di liane: è la foresta tropicale come forse l’abbiamo sempre immaginata! Si va su Basse – Terre di certo non per prendere il sole, ma per fare avventurose escursioni in mezzo alla natura incontaminata.

La Regione Francese d’Oltremare di Guadalupa, è composta da altre due piccole isole che sono Saint Martin (che divide con l’Olanda, isola di cui abbiamo già parlato) e Saint Barthélemy: quest’utlima è una sorta di “ritrovo” per vip, o comunque un luogo economicamente poco accessibile specie in alta stagione. Spiagge dorate e super attrezzate per ogni tipo di esigenza unitamente a piccoli borghi tradizionali rendono questa piccola isola molto speciale.

Buon viaggio!