Questa notte a cavallo fra il 31 Ottobre e il 1 Novembre si festeggia la notte di Halloween, la notte delle streghe, una festa la cui origine non è molto chiara ma prevalentemente associata all’America.

Il simbolo di questa festa è per tradizione la zucca, la quale viene svuotata ed intagliata disegnandoci occhi e bocca mostruose. Per renderla ancora più lugubre viene inserita al suo interno una candela, in modo che le luci e le ombre che si formano in proiezione rendano ancora più spaventosa la notte delle streghe… 🙂

Halloween è diventata ormai una festa adottata anche in Italia, ma non bisogna dimenticare che per tradizione (e come si vede in molti film americani) la sua usanza è quella americana, dove i bambini travestiti da vampiri o da mostri in generale girano le case dei vicini suonando alle porte ed esclamando la fatidica frase (tradotta in italiano) : Dolcetto o scherzetto? alla ricerca di dolci 🙂

Le origini di Halloween

Quella che tutti pensano sia una festa moderna di origine americana, sembra invece essere un’antichissima festa nata proprio in Europa ai tempi dei Faraoni, in commemorazione dell’uccisione del dio Osiride da parte del fratello Seth.

Per i popoli celtici, il 1 Novembre, rappresentava il Capodanno e l’inizio quindi dell’anno pagano, un giorno soprannominato la festa delle ombre, un giorno che permetteva il passaggio dal mondo dei morti a quello dei vivi. Considerato come il giorno in cui i defunti tornavano nel mondo dei vivi per rivedere i parenti e gli amici.

Con l’avvento del Cristianesimo Samhain (questo è il nome del Capodanno pagano) si trasformò nella popolare festa di Halloween dato che l’Avvento del Cristianesimo andò a sostituire i riti pagani.

Menù di Halloween

Halloween ha come simbolo la zucca, quindi un menù tipico di questa festa è proprio quello a base di zucca.

Per antipasto si suole preparare le palline fritte di zucca, come primi c’è una vasta scelta dalla pasta con contorno di zucca a vari tipi di risotti, maccheroni, gnocchi etc etc. Il secondo è tipicamente di carne con salse a base di zucca.. Per terminare con un dolce quale crostata di zucca budino, frittelle, gelato e per i più piccoli i biscottini a forma di fantasmino e di personaggi mostruosi.

Abbigliamento

Per quel che riguarda il vestiario, c’è una vasta scelta: abiti da mostri, streghe, zombi o addirittura classici come quelli della famiglia Adams, Frankeistain, Scream, Dracula. Tutti comunque vestiti di colore scuro con accessori come denti aguzzi, sangue, trucchi molto pesanti etc… 🙂

Alla prossima