In questo periodo di crisi economica sono in tanti a non navigare nell’oro, purtroppo. Anche se i dati statistici sembrano confermare il fatto che gli italiani almeno sulle vacanze non si tirano indietro, sono in tanti a non poterci andare. Se ancora non avete chiuso in solaio la valigia, e non avete ancora rinuciato alle ferie ecco di seguito qualche idea per andare in vacanza lo stesso.

Innanzitutto la prima opportunità è rappresentata dai “Buoni Vacanza”, istituiti dal Governo. Sono rivolti in particolare a quei nuclei a basso e bassissimo reddito, ma vale comunque la pena di informarsi anche se non si rientra in queste fasce.

Sul sito del Governo si possono reperire tutte le informazioni ed i moduli per farne richiesta, nonchè l’elenco delle strutture convenzionate.

Se siete giovani, non vi spaventa l’idea di lavorare anche in vacanza, o siete alla ricerca di un modo per coniugare vacanza e guadagni, allora è da tenere in considerazione la possibilità di lavorare nelle località turistiche come animatori, receptionist, camerieri, baristi, e quanto altro può essere richiesto in queste sedi. Se siete intenzionati a intraprendere questa strada è utile tenere d’occhio gli annunci di lavoro su Internet e sui giornali: in questo periodo, infatti,  sono aperte molte selezioni per reclutare e e formare animatori da destinare in Italia e all’estero, ugualmente molti hotel e molte agenzie stanno esponendo annunci di ricerca del personale per l’apertura imminente della stagione estiva.

Altra soluzione è il Couchsurfing, una rete di ospitalità gratuita che ricorda molto quella degli “scambi culturali”: una persona mette a disposizione il divano (ma può anche essere un letto, una brandina) e si incarica di ospitare un’altra persona facendogli da Cicerone nel suo paese. L’ospite sarà a sua volta colui che ospiterà in un’altra occasione. Per essere couchsurfer il primo requisito è essere molto adattabili, estroversi e curiosi.

Infine tenete da conto amici, parenti, conoscenti che abitano lontano: potreste essere ospitati da loro in modo che possiate ritrovarvi…ovviamente non dimenticate di restituire il favore ospitandoli anche voi a casa vostra.