isola_elbaTra il mar Tirreno e il mar Ligure sorge una fantastica isoletta, l’isola d’Elba.
Dista a soli 10 km dalla costa della Toscana, e grazie alle sue spettacolari scenografie fa parte del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano.
Per sbarcare a Portoferraio, il principale porto dell’isola, basta prendere un traghetto che parte frequentemente fino a tarda sera nel periodo estivo ma anche invernale dal porto di Piombino.
Conta circa 30.000 mila abitanti, in notevole aumento d’estate.
Ideale per chi ama le onde e gli scogli, infatti le spiagge di sabbia tendono a scarseggiare. Una di queste spiagge è quella di Fetovaia, che si estende per circa 200 metri ed è molto gettonata, infatti non la troverete mai vuota in una bella giornata di sole. Offre fantastiche sfumature cristalline che vi lasceranno a bocca aperta. Si raggiunge in auto o con i mezzi pubblici e si trova a 10 km da Marina di Campo sulla costa meridionale.

Per chi invece ama gli scogli non posso non parlare di Sant’Andrea. Immense pietre di granito rese luccicanti dalla grande quantità di sale che lasciano le forti onde. Si trova a Marciana Marina, è raggiungibile anch’essa dai mezzi pubblici o dall’auto. Fantastica per i sub che si tuffano dagli scogli e si immergono nel profondo blu, ottima per i ragazzi e le ragazze che vogliono divertisti tuffandosi in piscine naturali create da insenature nelle rocce.
Essendo un’isola abbastanza rocciosa, l’acqua tende a diventare profonda molto presto, bisogna quindi prestare attenzione.
La maggior parte delle spiagge possono essere viste dall’alto e raggiunte a piedi, magari con l’autobus che vi lascia sul ciglio di un sentierino che vi porterà dopo qualche minuto di cammino ad una stupenda spiaggia.
Non vi dimenticherete facilmente delle spettacolari scenografie che l’Isola d’Elba offre a tutti i turisti. Per i più golosi consiglio di mangiare il loro pesce, dal sapore divino.

Un’altra spiaggia molto particolare è quella delle Tombe, che presenta ghiaia, sassi e pietre di un colore grigio scuro quasi nero… Si può dedurre il motivo dell’origine del suo nome! E come le reali tombe, questa spiaggetta è molto tranquilla e spesso semideserta.
Un piccolo ma doveroso avvertimento: molte spiagge sono assiduamente frequentate da naturisti, quindi oltre le bellezze del luogo, potrete trovare altri tipi di “visioni”…