Tre isole a sud di Cuba, un unico mare d’eccezione: parliamo delle Isole Cayman!

Meravigliose in fondo al mare tanto da essere considerate un paradiso per chi ama fare immersioni, snorkeling per poter “toccare” la barriera corallina immersa in un mare turchese: proprio in queste isole, tra l’altro, si allevano tartarughe di diverse razze precisamente a Cayman Turtle Farm.

Come tutte le isole del Mar dei Caraibi, anche queste hanno visto passare pirati e vascelli i cui tesori, in alcuni casi, sono ancora in fondo al mare.

La vita nelle Cayman, almeno nell’isola principale, è abbastanza lussuosa: forse perché il numero di banche presenti nella capitale (700) ne fanno il quinto centro finanziario del mondo e a quanto pare, anche un paradiso fiscale. Ma ciò che riguarda i viaggiatori, è senza dubbio avere altro genere di informazioni!

Gran Cayman, l’isola in cui si trova la capitale George Town, offre spiagge meravigliose una delle quali è Seven Mile Beach, un litorale che si estende per ben 11 chilometri coperto da sabbia bianca e finissima; il sito di Stingray City è un punto di riferimento per fare immersioni e godere della variegata fauna marina delle Cayman.

Cayman Brac, che ha una caratteristica particolare: il Bluff… un enorme rilievo calcareo che attraversa l’isola in quasi tutta la sua lunghezza! E “brac” non è altro che una parola gaelica che indica questo monumento naturale. Proprio questa sua conformazione, la rende un luogo perfetto per fare delle belle escursioni o arrampicate avventurose sulle pareti rocciose a strapiombo sul mare, in alternativa alla “vita da spiaggia”. Altri luoghi di interesse sono: il faro storico, la riserva dei pappagalli e il Cayman Brac Community Park che raccoglie flora indigena e molto particoalre. Da non dimenticare il Museo Storico Locale per i più appassionati.

La più piccola e la più disabitata delle tre isole è Little Cayman: per molto tempo nessuno viveva su questa isola per via dei continui attacchi da parte di corsari spagnoli. Si raggiunge questo piccolo paradiso grazie a voli interni ed esclusivamente per visitare siti sottomarini decisamente spettacolari, o praticare birdwatching.

Buon viaggio!