Madeira, splendida isola, facente parte dell’arcipelago della Macaronesia, che include Madeira e l’arcipelago delle Azzorre, le Canarie e Capo Verde.

Un’isola, con coste a picco, poche spiagge ed un ambiente piuttosto selvaggio, in balia delle forze del mare e dei venti.

Un luogo ideale per una vacanza ma anche per viverci, grazie allo splendido clima, alle bellezze naturali, alla tranquillità e sicurezza, alla vita notturna, alle feste ed alla goliardicità degli abitanti.

E’ auspicabile trascorrere a Madeira almeno una settimana, per poterla visitare decentemente, optando per un qualsiasi albergo, in quanto tutti hanno un buon standard ed un buon rapporto qualità prezzo, ricordandosi altresì, di noleggiare l’auto almeno per qualche giorno, per poter visitare anche l’interno dell’isola …

Per coloro che desiderano poi una vacanza all’insegna dello sport è possibile richiedere degli appositi pacchetti, così come per coloro che vorrebbero ad esempio una vacanza solo di Madeira e Porto Santo …

Ma ecco ora una panoramica dei monumenti e degli edifici di interesse, visitabili a Madeira:

• Pilar de Banger: le rovine di una torre di osservazione del ‘700, in Avenida do Mar;

• Statue: la statua dell’imperatrice Sissi, la statua di Giovanni Paolo II, la statua di João Gonçalves Zarco, la statua dell’Infante Dom Henrique, la statua di Cristoforo Colombo e la statua di Nostra Signora della Pace;

• Funchal: palazzo del Governo Regionale;

• Municipio di Funchal: palazzo costruito nel 1758 per il conte di Carvalhal;

• Teatro Baltazar Dias o Teatro Municipale;

• Mercado dos Lavradores: costruito nel tipico stile Estrado Novo, con la facciata con diversi pannelli in piastrelle con decori floreali;

• Palazzo Episcopale: edificio di pregio con elementi barocchi e manieristi;

• Torre del Capitano: la più vecchia costruzione in mattoni realizzata in Europa;

• Forte di San Lorenzo: usato per vari scopi nel corso della sua lunga esistenza ed è ora sede del ministero e del comando militare di Madeira;

• Forte di San Giovanni Battista: deposito di munizioni, prigione, postazione radio telegrafica di Funchal e residenza di soggiorno degli ufficiali, è ora aperta al pubblico;

• Forte da Pontinha: costruito in onore della Immacolata Concezione;

• Forte di Sao Tiago: costruito all’inizio del ‘700 ed ampliato nel secolo successivo, oggi ospita il Museo di arte contemporanea;

• Forte di Santo Amaro: sede del locale ufficio del turismo;

• Casa di Ladrilho o delle piastrelle: casa padronale costruita nel XVIII secolo, tipico esempio di pregevole architettura signorile dell’epoca;

• Residenza degli Aposento: caratteristico esempio di architettura residenziale padronale del ‘700, tipica delle potenti e ricche famiglie di signorotti di campagna;

• Residenza degli Esmeraldo: costruita alla fine del ‘400, deve il suo nome al suo primo proprietario Joao Esmeraldo, ricco proprietario di schiavi e di una piantagione di canna da zucchero;

• la cattedrale di Funchal: misto di architettura ispano-arbica e romano-gotica, con un sontuoso soffitto intagliato in legno locale, tra i più preziosi del Portogallo;

• Chiese: numerose altresì gli edifici religiosi del territorio, tutti di grande pregio e valore storico, religioso ed architettonico;

• Convento di Santa Clara: realizzato alla fine del ‘400 con preziosi soffitti in legno intagliati in stile moresco, contiene una bella collezione di dipinti restaurati del ‘600 e del ‘700 e la tomba gotica di Martin Mendes de Vasconcelos genero del capitano Zarco.

Numerose altresì per coloro che cercano una vacanza di sole, spiaggia e mare, le tante e tutte ugualmente splendide spiagge di Madeira: la piscinas das Salinas, la spiaggia di Vigário, la spiaggia Fajã dos Padres, la calhau da Lapa, la spiaggia di Ribeira Brava, la spiaggia di Ponta do Sol, la spiaggia Madalena do Mar, la spiaggia Calheta, la spiaggia di Jardim do Mar e la spiaggia di Paúl do Mar!

Insomma non resta che partire …