Tante le mete di quest’anno per le vacanze di Natale. Oggi parliamo di Sharm El Sheikh

Sharm El Sheikh è di solito una meta consigliata per i viaggi matrimoniali pre-estivi, tuttavia da qualche anno è diventata una destinazione consigliata da agenti di viaggi e tour operator per il periodo natalizio e addirittura per il Capodanno.

Qual’è la temperatura a Sharm El Sheikh? Beh generalmente d’estate c’è molto caldo ed afa per questo si consiglia di partire con bermuda, magliette e costume. In autunno la temperatura non cambia molto, ma per la sera si consiglia qualche golf di cotone per lo sbalzo termico che si sente parecchio. In Inverno è meglio partire con un pile o una tuta per i viaggi in barca.

Se avete in mente di fare escursioni al Monte Sinai, portate con voi indumenti pesanti, poichè in quel periodo ed in particolare in questa zona fa sempre freddo. Se avete deciso di andare nel deserto, portate qualche cosa per ripararvi occhi e bocca: sono frequenti le giornate di vento e la sabbia potrebbe infastidirvi. Portate in valigia anche un paio di scarpette in plastica per non ferirsi con i coralli ed un paio di scarpe comode e pantaloni lunghi per le escursioni.

Precauzioni Sanitarie.

Non sono necessarie vaccinazioni, tuttavia vi consiglio di portare con voi qualche antibiotico intestinale per evitare problemi di dissenteria (le condizioni igieniche di alcuni alimenti potrebbero non essere le più idonee). Per evitare il caldo e la disidratazione è meglio bere circa 3 litri di acqua al giorno.

Cosa si mangia?

In Egitto non è consigliabile bere acqua dai rubinetti (lo sconsiglio vivamente). Tutti gli alberghi hanno la cucina internazionale, ma se desiderate assaggiare la cucina egiziana vi sono diversi ristoranti in cui è possibile degustare carne di montone, agnello e manzo con contorni di salse piccanti mischiate al riso bianco. Vino e birra sono ottimi ma anche il Karkadè un infuso di fiori di ibisco che si beve zuccherato sia caldo che freddo; il caffè turco; succhi di frutta di canna da zucchero, di fiche d’india; liquori locali all’anice o la grappa di datteri.

Cosa aspettate le vostre vacanze di Natale 2010 stanno per arrivare, dunque perchè non andare a Sharm El Sheikh?