La Nuova Zelanda sta diventando una meta di viaggio molto gettonata sia dai turisti italiani che da viaggiatori di ogni parte del mondo. Sarà per il successo della saga de “il Signore degli anelli” che ha contribuito a far conoscere le bellezze di questo luogo remoto: i fiordi, i ghiacciai, le montagne e le spiagge bianche.

Questa natura incontaminata si presta anche a viaggi indipendenti perché la Nuova Zelanda è un Paese sicuro e ben organizzato. Tuttavia ci sono delle accortezze da tenere presente prima di partire: ecco i nostri consigli per chi sta organizzando una visita alla Terra dei Kiwi.

  • Quando andare?

Se state progettando un viaggio in Nuova Zelanda e non avete problemi di ferie optate per il nostro inverno: da Dicembre ad Aprile. Tenete presente che le stagioni sono invertite quindi se andate in Agosto troverete l’inverno e le temperature possono essere anche molto rigide. In ogni caso anche se viaggiate in estate mettete in valigia una felpa perché di notte l’escursione termica è alta.

  • Lingua

La lingua parlata è l’inglese ma non vi aspettate la pronuncia scolastica di Oxford, I primi giorni potrete riscontrare qualche difficoltà di comprensione ma i Neozelandesi sono un popolo cordiale e non avranno problemi a ripetervi quanto detto e ad aiutarvi.

  • Come spostarsi?

Se non volete prendere parte ad un tour un’alternativa pratica è senza dubbio il camper. Vi garantirà libertà di spostamento e sicuramente non avrete problemi a trovare campeggi puliti, economici e attrezzati. Come abbiamo accennato sopra la Nuova Zelanda è un Paese sicuro per spostarsi in autonomia: ovviamente vanno mantenute in ogni caso norma di precauzione. In tutte le località turistiche troverete centri di informazione dove potrete ritirare gratuitamente cartine e mappe.

  • Fuso orario

L’Italia e la Nuova Zelanda hanno una differenza di orario di 12 ore durante il nostro inverno e di 10 ore durante l’estate europea. Tenetelo presente quando volete chiamare casa. Il prefisso per l’Italia è 0064.