Gardaland, Mirabilandia, Aquafan, sono sicuramente i più famosi. Ma nel nostro paese spopolano anche i parchi divertimento “minori”. La loro distribuzione capillare in tutte le zone d’Italia diventa un’ottima opportunità di diversivo in una lunga vacanza, magari in montagna o in città d’arte quando si sente il bisogno di un po’ di “mare” o di adrenalina, e rappresentano anche un’occasione di evasione momentanea per chi purtroppo non può andare in vacanza.

I parchi acquatici in particolare, pur non offrendo omogeneamente le stesse attrazioni, mettono a disposizione possibilità più ampie della classica piscina comunale.

Oltre ai classici toboga, piscina con le onde e “kamikaze”, sono molti i parchi acquatici che si sono attrezzati come un vero e proprio stabilimento balneare con lettini ed ombrelloni, animazione, corsi di acquagym e nuoto, ed altre iniziative. Se siete comunque amanti dell’acqua ma non cercate il brivido, vi sono vari complessi che offrono solamente un sistema di piscine con particolarità diverse, nella quale non ci si annoia lo stesso.

Iprezzi variano dai 10 euro per i parchi più piccoli, arrivando a 35 per quelli del calibro di Aquafan e Canevaworld.

Altro capitolo è rappresentato dai Parchi Divertimento, i cui capostipiti sono Gardaland e Mirabilandia. Sulle loro tracce se ne sono generati altri, più piccoli ma altrettanto validi, il loro comune denominatore è ospitare al loro interno attrazioni molto scenografiche, accanto a giostre adrenaliniche, senza trascurare lo spazio per i bambini, e le ore notturne.

Gardaland e Mirabilandia in particolare, offrono la possibilità di godersi le attrazioni e gli spettacoli anche di notte, grazie all’orario di apertura in alta stagione fino alla mezzanotte.

E’ possibile anche pernottare in zona, usufruendo in molti casi di “pacchetti” che oltre al soggiorno comprendono un ingresso ridotto al parco. Parlando di riduzioni, vale sempre la pena di prestare attenzione alle possibilità che alcuni parchi danno di entrare gratis il giorno del proprio compleanno, o quello successivo al primo ingresso, nonché alle offerte e riduzioni per particolari fasce d’età, o per altre categorie. Una raccomandazione: pur essendo luoghi in cui il divertimento deve regnare sovrano, è bene rispettare le norme di comportamento e di sicurezza, pronosticarsi lunghi tempi d’attesa ed armarsi di pazienza. Inoltre è bene vestirsi comodi, attrezzarsi con uno zaino che contenga un cambio d’abiti ma che garantisca di viaggiare leggeri…lo zaino pesante sotto il sole non è certo molto divertente.