Sharm è una meta molto amata dai turisti italiani: è vicina, calda ed economica. Cosa bisogna sapere prima di partire?

Fuso orario

Spostate le lancette un’ora in più rispetto all’Italia. Quando da noi vige l’ora legale non ci sono invece differenze di orario.

Quando andare

Il periodo giusto per visitare Sharm può cambiare a seconda della motivazione del vostro viaggio, Se volete godervi il Mar Rosso optate per la primavera e l’autunno. In ogni caso l’umidità è sempre scarsa quindi è tollerabile anche l’estate. Se invece preferite restare sulla costa mediterranea potete organizzare la vacanza d’estate ma cercate di evitare le zone troppo affollate e a rischio attentato. Per visitare il deserto e le piramidi d’Egitto la stagione migliore è l’inverno. In ogni caso durante tutto l’anno le piogge sono scarse: maggiori precipitazioni si registrano a Febbraio-Marzo.

Cosa mettere in valigia

L’estate è calda quindi portatevi bermuda e magliette casual. In autunno e in inverno portate alcune magliette più pesanti per la sera o per i trasferimenti in barca. Se volete fare un’escursione sul Monte Sinai portatevi qualche capo pesante. Non dimenticate cappelli e occhiali da sole che vi serviranno non solo per i raggi solari ma anche per la sabbia in caso di vento, soprattutto se avete in programma escursioni nel deserto.

Precauzioni sanitarie

Non sono richiesti vaccini. Mettete in valigia un antibiotico intestinale in caso di diarrea. Bevete molta acqua ma cercate di evitare il ghiaccio.

Come spostarsi

Il mezzo di trasporto più comune è il taxi: se siete spaventati dalla guida dite all’autista”Ha-DDY” o “Sciuaia” se volete che rallenti e “Momken Nur” per chiedergli di accendere le luci.

Evitare gaffe

Conoscere le abitudini e le credenze dei Paesi ospitanti è importante per evitare brutte figure e situazioni imbarazzanti. Ricordate che nelle moschee le donne devono indossare una mantella o uno scialle per coprirsi e tutti devono entrare scalzi. Se visitate luoghi sacri evitate comunque bermuda e pantaloncini. Se siete seduti di fronte a persone del luogo non mostrate la pianta del piede: è considerato offensivo. Ricordate che è vietato fotografare edifici governativi, militari, posti di controllo di dogana, ponti, canali e poliziotti.

Evitate anche di fotografare le persone senza aver chiesto il permesso prima.