Salisburgo è famosa per ave dato i natali a Mozart, ma i dintorni sono tutti da visitare tra laghi incontaminati e stazioni termali. E’ d’obbligo iniziare la visita della città dai luoghi piu’ famosi del grande musicista austriaco partendo proprio dalla casa natale di Mozart, al numero nove di Getreidegasse, nella Città Vecchia, dove ci si puo’ rendere conto in quali misere condizioni il maestro abbia vissuto i suoi primi anni di vita. Oltre a questi luoghi, gli amanti della musica da camera, troveranno numerose sale da concerto dove assistere a preziose esecuzioni di grandi pezzi di repertorio classico, spesso con la possibilità di ascoltarli esattamente dove vennero suonati per la prima volta.

Sicuramente la location piu’ affascinante è la sontuosa sala di marmo dello Scholoss Mirabell e puo’ essere altrettanto divertente visitare altri luoghi come Schloss Hellbrunn, un palazzo barocco raggiungibile con un breve tragitto in autobus dal centro, o partire dalla Residenzgalerie, un museo che ospita una vasta collezione di dipinti di maestri austriaci, italiani, francesi, olandesi e fiamminghi del periodo barocco. Ma la struttura piu’ impressionante è senza dubbio il Museum der Moderne, non solo per la collezione di opere di Picasso, Monet e Matisse, ma anche e soprattutto per la meravigliosa vista che si gode dal Moncchsberg, una delle cinque colline che domina la città.

Altra visita da non perdere è all’interno del Parco degli Alti Tauri che si trova nella valle di Gastein, nota sin dall’epoca dei Romani per le sue acque ricche di radon, un gas nobile per le sue acque ricche di radon, un gas nobile che svolge effetto benefico sulle articolazioni e sulle vie respiratorie. Oggi la vallata è una delle stazioni termali piu’ note d’Austria, dove è stata messa a punto una terapia dell’azione antifiammatoria e stabilizzatrice del sistema immunitario nota come “Cura di Gastein”. Tra le strutture dove si puo’ approfittare al massimo delle virtù benefiche delle acque delle 17 sorenti di Gastein, bisogna citare la Alpentherme, una struttura di oltre 32 mila metri quadrati con una vista mozzafiato sulle Alpi ed un centro di cure termali che comprende un vero e proprio lago alpino.

Per coccolarsi e rilassarsi è possibile visitare anche la struttura dell Heiltherme, dove sono disponibili anche terapie impiegate nella risoluzione dei traumi e problemi dell’apparato locomotorio, idroterapia, bagni elettrogalvanici e terapie all’ozono. Le acque termali utilizzate sono quelle della sorgente di Santa Barbara, che sgorgano a una temperatura di 34 gradi, ricche di principi terapeutici. Con l’ampia offerta che è in grado di proporre, quindi, Salisburgo ed il suo hinterland sono in grado di accontentare ogni esigenza. Cultura vivacità di una città cosmopolita, enogastronomia e sport all’aria aperta nella natura incontaminata delle Alpi, questi gli ingredienti della ricetta di una vacanza che sa regale momenti di puro piacere e di massimo relax.