In Italia, Australia, Svizzera e Francia esistono numerose offerte in localita’ sciistiche minori, che, oltre a proporre settimane bianche a ottimi prezzi, consentono in poco tempo di andare a sciare nelle ski area piu’ belle e alla moda dell’arco alpino.

Il nostro tour puo’ parlare dalla Valle d’ Aosta, Torgnon che è una piccola localita’ della Valtournenche a pochi chilometri da Cervinia che offre una ventina di chilometri di piste.

Il comprensorio sciistico è piuttosto vasto e le piste di discesa sono adatte a tutti gli sciatori, ma sono particolarmente apprezzate le piste da fondo, le piu’ lunghe nella valle, che consentono di scegliere percorsi variabili dai 2 ai 30 chilometri.

L’esposizione al sole e la conformazione delle montagne che riparano Torgnon dal vento rendono il soggiorno piu’ gradevole e indicato soprattutto per le famiglie con bambini.

Collegata scia ai piedi a Breuil-Cervinia, Valtournenche, che rappresenta la localita’ ideale per sciare nella rinomata localita’ ai piedi del Cervino evitando gli ultimi 10 chilometri di strada per raggiungerla.

Esistono poi altre localita’ quali Antagnod,Brusson, Frachey, meno conosciute dagli appassionati di sci, ma altrettanto suggestive.

Fra le tante novita’ della stagione ce ne sono molte dedicate ai piu’ piccoli e alle famiglie.

E’ stato infatti aperto un nuovo campo scuola, all’arrivo della funicolare al Ciarcerio, peer i bambini e non solo, che vogliono imparare a sciare.

In Lombardia, invece, a pochi chilometri da Bormio, esiste una nota localita’ sciistica dove si disputa la discesa libera di Coppa del mondo dulla pista Stelvio, Oga San Colombano, stazione sciistica che si sviluppa tra l’abito di Olga fino a Isolaccia tra la Valdisotto e la Valdidentro, offre piste adatte a sciatori intermedi.

Sempre in zona, Santa Caterina Valfurva, stazione sciistica dal 1961 che ha ospitato nel 1985 i Campionati del mondo di sci alpino femminile e anche altre gare di Coppa del mondo di sci alpino e nordico.

Il comprensorio, con i suoi 60 chilometri di piste per lo sci alpino e i 18 chilometri per lo sci di fondo, comprende Madesimo, Campodolcino, Motta, Mantespulga e la Val di Lei.

Per gli sciatori piu’ esperti è possibile salire a quota 2.884 metri sul Pizzo Groppera e simentarsi sula pista del Canalone.

Diversamente si puo’ prenotare un soggiorno a Sauze-d’Oulx, la localita’ sciistica della Via Lattea piu’ vicina all’autostrada Torino-Bardonecchia, dove le piste sono servite da 11 seggiovie e 11 skilift.

In Trentino, Fiera di Primiero, è un piccolo borgo di circa 548 abitanti, è un paesino dove l’architettura ricorda molto i borghi del Tirolo, dove soggiornare se vi evitare la confusione, oppure recarsi alla vicina San Martino di Castrozza.

Non dimentichiamo inoltre Pinzolo, una graziosa localita’ turistica della Val Rendina, dove lo scorso anno è stata inaugurata la telecabina e la pista Tulut, un nuovo impianto che apre agli sciatori diverse interessanti varianti per una discesa che porta fino alle porte di Pinzolo e Madonna di Campiglio, da sempre localita’ alla moda che ha saputo rinnovarsi nel tempo rimanendo ai vertici nazionali ed internazionali, ovvero, come abbinare al meglio sci e shopping!