A metà strada tra Selinunte e la Valle dei Templi (ad Agrigento), sul Canale di Sicilia di fronte a Pantelleria e Tunisi si trova Sciacca, città antica ricca di chiese, monumenti e tradizione.

Senza dubbio, ciò che ha messo in moto il turismo in questa splendida città sono il mare, le terme e lo storico carnevale che ogni anno richiama turisti da tutta Italia: ma andiamo con ordine.

Il mare: da Stazzone (mitica e antica località balneare) a Macauda (luogo di mille residence, hotel e strutture ricettive in genere) scogli che degradano dolcemente in lidi di sabbia finissima regalano un importante lungo mare bagnato da acqua blu cobalto. Durante l’estate questa zona si anima grazie alla massiccia presenza di turisti che hanno fatto sì che l’offerta sia migliorata ogni anno con iniziative sempre diverse e tanti locali all’aperto. Legata al mare e alla tradizione popolare/religiosa, c’è la Sagra del Mare che si svolge ogni anno dal 1920: una valanga di gamberi vengono fritti e offerti agli intervenuti dai pescatori del luogo, dopo una processione in mare della statua di S. Pietro seguita dalle barche. Suggestivo.

Le terme: gli stabilimenti termali di Sciacca o Spa, sono quattro. Questi sono nati in epoca moderna ma le proprietà delle acque termali di Sciacca sono famose già dai tempi dell’antica Grecia: l’acqua sulfurea e le grotte vaporose (chiamate “stufe di S. Calogero”) pare siano particolarmente efficaci per infiammazioni dell’apparato respiratorio.

Il carnevale: le sue origini risalgono addirittura all’epoca Romana in cui si festeggiavano i Saturnali. A prescindere dall’origine, il Carnevale di Sciacca rimane una delle tradizioni più antiche e spettacolari in assoluto: per tutta la settimana ci sono feste in piazza, le sfilate dei carri allegorici e dei gruppi in maschera che vengono preparati con dovizia e molto impegno già molti mesi prima, si mangiano piatti tradizionali (immancabile il panino con la salsiccia alla brace e il bicchiere di vino rosso!) e si fa baldoria fino a tarda notte. Una settimana sconvolgente!

Non dimentichiamo che la lunga storia di Sciacca, l’ha resa città piena di edifici civili e religiosi molto importanti dal punto di vista storico e architettonico che la rendono un piccolo gioiello da approfondire anche dal punto di vista culturale.

Buon viaggio!