Soggiornare a Capri è una delle emozioni più belle.
Un connubio perfetto tra arte, cultura e un panorama sul golfo di Napoli mozzafiato.
Per una vacanza unica e piacevole esistono ville storiche messe in affitto dove respirare un’aria da favola tra storia e mare cristallino. Tra queste come non citare la celebre villa a Capri, Villa Bismark: un trionfo di storia svelata in ogni suo angolo.
Nata dai ruderi del “Palazzo a Mare” di Augusto, divenne apprezzato soggiorno per artisti del calibro di Bizet e Dubufe; nel 1938 ne entrò in possesso Mona Bismark portandola ben presto ad un centro di rilevante importanza sia artistica che culturale.

L’isola di Capri è oltremodo conosciuta per il ninfeo di Tiberio nonchè Grotta Azzurra, famosa per la refrazione particolare dei raggi del sole, del colore dell’acqua azzurro-cristallino e i riflessi argentei.
La ricogliosa natura di Capri è ovunque, i giardini panoramici di Augusto ne sono un esempio perfetto: un completo ventaglio delle principali specie floreali dell’isola caprese raccolte in un giardino ricoglioso raggiungibile dalla passeggiata di Via Krupp, un’intera strada ricavata dal costone roccioso sovrastata dai “giardini di Augusto”.
Il sentiero Pizzolungo è un altro incantevole posto da visitare; durante il sentiero si potranno ammirare scorci della penisola sorrentina, i faraglioni di Capri e parte di Villa Malaparte.
Proseguendo la paseggiata lungo le zone del comune di Anacapri, si possono vedere le testimonianze della dominazione inglese con i fortini di Orrico, Mesola e Pino immersi nella più caratteristica vegetazione di piante e fiori dell’isola.
Un percorso che può durare dalle tre alle cinque ore, raccontato dalle innumerevoli “piastrelle” presenti lungo tutto il percorso ricostruendo le principali battaglie e assediamenti anglosassoni.
La piazzetta di Capri è il posto ideale per chi vuole conoscere nuove persone o semplicemente gustarsi qualcosa in compagnia di amici assaporando l’inimitabile panorama caprese.
Il comune di Anacapri completa la visita all’isola con un paesaggio ancora incontaminato
Passeggiando per le viuzze del paese, l’aria che si respira è leggera e piacevole.
Il vento che accarezza i capelli sembra volerti dare il benvenuto in un mondo quasi fiabesco dove il silenzio e l’armonia riflessiva fanno da cornice ad un panorama di cui molti ne hanno decantato le meraviglie.
Si pensa che “la Carmen” di Bizet, una delle sue maggiori opere che in modo indiscusso l’hanno portato al successo, sia stata ispirata dal suono delle onde che si infrangevano sul litorale dell’isola e dalle melodiche note che la natura creava ogni giorno.
Un mondo a parte, rimasto intatto, dove il tempo sembra essersi fermato con il solo mutare delle stagioni.