Viaggiare con i propri figli può essere un esperienza indimenticabile a patto che vengano prese delle normali precauzioni che cercheremo di elencare in questa mini guida.

Da zero a 1 anno

I neonati e in generale i bimbi molto piccoli causano usualmente molta apprensione da parte dei genitori.Pannolini,farmaci di base e cambi di abbigliamento non devono assolutamente mancare nel bagaglio soprattutto se la nostra metà è extraeuropea.L’aspetto positivo è che i bambini a quest’età sono facilmente trasportabili(Dio benedica chi ha inventato i passeggini 🙂 )

  • Da 1 a 3 anni

Paradossalmente la fascia più difficile.I bambini  a questa età sono in continuo movimento e molto spesso preferisco camminare che essere portati in passeggino.Anche per loro vale la regola di almeno un cambio al giorno.E’ un età dove la curiosità ne è padrona quindi parlate del viaggio e create l’entusiasmo in loro, in modo che al momento dei preparativi siano allegri e collaborativi;.Se affrontate un lungo viaggio in aereo o auto portate con voi qualche giochino preferito e mi raccomando non mentite mai  sulla durata del viaggio perchè il classico Siamo arrivati ? può essere un vero tormento.

Ultimo consiglio date sempre al vostro bambino,specialmente se rientra nella seconda fascia di età,un bigliettino con tutte le informazioni utili per ricontattarvi in caso di smarrimento.