Se volete fuggire dalla vostra frenesia per un week end low cost, non abbiate dubbi: scegliete Lisbona.

Antica città affacciata sull’oceano, e per questo ancora più affascinante, Lisbona vi incanterà con la sua semplicità, con i suoi ritmi tranquilli, con la sua storia ricca di cultura che discretamente si palesa attraverso palazzi, viottoli, abitudini e cibo.

Vola a Lisbona da € 43!

Già abitata addirittura nel Neolitico, Lisbona è diventata la città che è oggi grazie al passaggio di diverse popolazioni come i Fenici, i Greci, i Romani, gli Arabi; la sua posizione oltre a farla naturalmente diventare centro commerciale importantissimo tra Europa, Africa, India ed Estremo Oriente inoltre, l’ha resa roccaforte di tutti coloro che, spinti dalla voglia di conoscenza, hanno voluto imbarcarsi alla volta di mondi nuovi tutti da scoprire che trovano un emblematico riferimento in Vasco da Gama.

Nonostante il disastroso terremoto del 1755, Lisbona conserva ancora oggi alcuni edifici architettonicamente importanti, senza contare che la ricostruzione illuminista l’ha resa comunque caratteristica.

Considerando che si può restare affascinati con una sola passeggiata per il centro fatta di palazzi stile liberty e viali alberati, a Lisbona troverete molte cose che vi sorprenderanno: sia dal lato cultural-gastronomico che da quello economico.

La città è divisa in bairros (quartieri) che in tutto sono divisi a loro volta in 53 freguesias (frazioni): sparse per questi quartieri troviamo una miriade di bellezze tutte da scoprire.

Facciamo una piccola carrellata.

Voli low cost per Lisbona

Per un panorama mozzafiato, salite sul Castelo de Sao Jorge: iniziato già dai Mori, divenne dopo alterne vicende, palazzo reale. L’edificio in se non riserva molte attrazioni, ma la vista è davvero unica.

L’Igreja de Sao Roque custodisce delle cappelle coperte d’oro, di marmo e di quelle “mattonelle” particolari di manifattura fiorentina chiamate azulejos. Tra l’altro, esiste il Museo Nazionale degli Azulejos, che raccoglie mattonelle che risalgono addirittura la XV secolo.

Il Mosteiro dos Jerónimos è un capolavoro di architettura manuelina, splendido edificio dichiarato Patrimonio dell’Umanità insieme alla Torre di Belém altro capolavoro che mischia sapientemente più stili che la rendono letteralmente unica.

Avete anche l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda i Musei: il fiore all’occhiello è certamente il Museu Calouste Gulbenkian che raccoglie più di 6000 opere che rappresentano fondamentalmente l’arte occidentale. Imperdibile. Ancora l’Oceanário, che è “solo” l’acquario più grande d’Europa che ospita più di 25.000 specie tra pesci, uccelli e mammiferi: divertimento assicurato per grandi e bambini.

Per un tuffo nel passato c’è anche il Museu Nacional de Arte Antiga che raccoglie principalmente opere di artisti portoghesi, tra l’altro di pregiata fattura e grande interesse artistico; il Nùcleo Arqueòlogico offre invece di fare una passeggiata in profondità molto particolare all’interno di quelle che forse erano fondamenta di templi di epoca romana risalenti al I secolo d.C.

Per ultimo, ma non per importanza e bellezza, potrete ammirare il Palacio Nacional de Queluz, un elegantissimo edificio rococò, che grazie al suo colore (rosa) assume un fascino tutto femminile: in un’ala del palazzo, attualmente, alloggiano spesso ospiti di stato.

Avrete la possibilità, quindi, di respirare l’aria salmastra intrisa di tradizione, camminare per le strade e pensare di aver fatto un viaggio indietro nel tempo, ammirare romanticamente l’oceano e scorgere i delfini e, nota non meno importante, dormire bene e mangiare meglio a prezzi bassissimi.

Che aspettate?