new-york-time-squareNew York è sicuramente una delle città più affascinanti d’America e del mondo intero.

La Grande Mela ha ispirato numerosissimi film, serie tv, libri, ecc… Ha un fascino davvero unico e unisce architetture fantastiche ad un fermento culturale incredibile, coi tanti teatri e musei. Inoltre con l’euro forte è anche una delle capitali mondiali dello shopping più amate, anche dagli italiani.

Elencare le cose da fare o da vedere a New York è davvero arduo, vediamo una piccola selezione di alcune cose che sicuramente un viaggiatore non dovrebbe perdersi in questa fantastica città.

MANHATTAN

Manhattan è un’isola su cui sorge l’omonimo distretto della città di New York, gli altri distretti sono il Bronx, il Queens, Brooklyn e Staten Island. Manhattan corrisponde alla “contea di New York”, con 1.547.000 di abitanti. Il suo nome deriva dall’indiano e significa “isola con molte colline”.E’ una striscia di terra larga circa 4 km fra il fiume Hudson e l’East River (lo stretto braccio di mare che la separa ad est da Brooklyn e dal Queens).

IL PONTE DI BROOKLYN

Il ponte di Brooklyn è sicuramente uno dei simboli di New York ed uno tra i ponti più celebri al mondo. Collega Manhattan a Brooklyn attraversando l’East River e fu costruito tra il 1867 e il 1883 su progetto di Johann August Röbling. Il ponte di Brooklyn può essere attraversato anche a piedi grazie ad un passaggio pedonale che consente di ammirare gli spettacolari grattacieli della Grande Mela dei sensazionali tramonti.

CENTRAL PARK

Tra la 59ma strada a sud e la 110ma a nord trovano spazio 340 ettari di verde del celebre Central Park, il parco dei newyorchesi. Una grande oasi dove praticare sport, passeggiare, staccare la spina. Progettato da Frederick Lax Olmsted nel 1873, il parco offre innumerevoli possibilità di svago per abitanti e turisti: jogging, pattinaggio, canotaggio sul lago, minigolf e molto altro.

EMPIRE STATE BUILDING

L’ Empire State Building è probabilmente il più famoso grattacielo di New York e forse del mondo. Con i suoi 381 metri di altezza è stato a lungo il grattacielo più alto del mondo e, dopo l’attentato dell’11 Settembre 2001 che distrusse le Torri Gemelle del World Trade Center, tornò ad essere il più alto di New York.LA STATUA DELLA LIBERTA’E’ sicuramente uno dei simboli più noti d’America e svetta su Liberty Island, l’isoletta situata a quattro km a largo di Manhattan. Quando gli immigrati arrivando via mare negli stati uniti, pieni di entusiasmo e di speranze, l’imponente figura femminile appariva loro come un emblema di speranza e libertà. Simbolo indiscusso di New York e degli Stati Uniti, la monumentale statua è opera dello scultore Frederick August Bartholdi e di Gustav Eiffel. Realizzata inizialmente per essere posizionata all’ingresso del Canale di Suez, fu poi donata dalla Francia agli Stati Uniti nel 1886 in occasione del centenario dell’Unione.Un ascensore consente di muoversi all’interno della statua agevolmente per i primi dieci piani, mentre chi vuole proseguire ancora più in alto può continuare a piedi per altri dodici e arrivare così sulla corona o, addirittura fino alla fiaccola, dall’alto della quale è possibile spaziare con la vista tra Manhattan, Brooklyn e il New Jersey.

TIMES SQUARE

Times Square fu chiamata così nel 1904 quando il New York Times vi costruì la sua sede in un grattacielo di 25 piani. Il giornale celebrò la sua nuova sede cittadina con una grande festa, con fuochi d’artificio, in occasione del capodanno, tradizione che è giunta fino a noi. Ancora oggi Times Square è una delle location migliori al mondo per salutare il cambio d’anno.Da questa piazza potete raggiungere Broadway e la strada più lunga della città chiamata “Great White Way”.Off-Broadway invece è un isolato tra la 9a e la 10a strada in cui è possibile assistere a spettacoli teatrali a prezzi molto accessibili.

HARLEM

Il quartiere di Harlem è noto in tutto il mondo come il quartiere nero di New York, ma in realtà è stato fondato dagli olandesi nel 1658 come area residenziale per la borghesia, solo successivamente è stato abitato dagli ex schiavi neri che lavorarono alla costruzione di Broadway. Negli anni ’20 e ’30 è stato la sede di locali dove ascoltare il jazz di gruppi mitici come i Cotton Club e Sugar Cain, Duke Hallington e Count Basie. Gli anni ’60 hanno segnato invece un periodo buio per Harlem: povertà, criminalità e sovraffollamento, hanno creato condizioni da vero e proprio ghetto. Oggi fortunatamente la situazione è cambiata, grazie anche al recupero del celebre Apollo Theater e dello Studio Museum.
Ecco alcuni hotel a New York che abbiamo trovato sulla rete.



Un viaggio a New York non può esser completo senza una visita ai suoi musei
Il Metropolitan Museum

È sorto nel 1870 per iniziativa di alcuni appassionati d’arte e, grazie a numerose donazioni, si è successivamente ingrandito, arrivando oggi a spaziare dalle antichità egizie, greche, romane, babilonesi, persiane, precolombiane all’arte europea dal Medioevo al ‘900. Non mancano anche collezioni di arte islamica, indiana, americana e di arte orientale.

Il Museo d’Arte Moderna

Il MOMA propone un’incomparabile visione d’insieme dell’arte moderna e contemporanea, grazie a numerosi oggetti di design, disegni, dipinti, fotografie, sculture, film e opere multimediali.

Il Museo di Storia Naturale

Il museo di storia naturale di New York è stato fondato nel 1877, ed è il più grande al mondo; ospita circa 36 milioni di pezzi e si estende su una superficie di oltre 70.000 metri quadri.

Il museo Guggenheim

Il Museo Solomon Guggenheim fu progettato da Frank Lloyd Wright ed considerato uno degli indiscussi capolavori architettonici del Novecento.E’ dedicato quasi interamente all’arte figurativa e comprende una raccolta davvero straordinaria di opere di Kandinskij, Klee, Picasso, Braque, Mondrian, Mirò, Chagall e molti altri maestri contemporanei.

Il New York City Museum

Questo museo è dedicato alla storia della città di New York illustrata tramite moltissime fotografie e dipinti.

Un viaggio a New York è un’esperienza indimenticabile.Vi consigliamo di dare uno sguardo al nostro motore di ricerca hotel per trovare la sistemazione migliore nella big apple.