Viaggi di Nozze a Sharm el SheikhDiciamoci la verità. L’attesa delle nozze è un’esperienza bella da vivere (anche se può diventare parecchio stressante), il giorno del matrimonio tra cerimonia in chiesa e festeggiamenti vari è difficile riuscire a capire e ricordare cosa ci accade, ed i giorni successivi all’evento c’è bisogno di tanto tanto riposo.

La parte divertente del matrimonio inizia con il viaggio di nozze quando posati i veli ed i tacchi, cravatte e gilet, lui e lei salutano allegramente famiglie ed amici per partire lontano almeno per qualche settimana.

Sul viaggio di nozze non si deve lesinare, l’obiettivo deve essere uno solo: trasformarlo in un sogno. Non ci saranno altri momenti nella vita per vivere un’esperienza simile, e per questo è importante oltre alla scelta della località, definire un programma di escursioni da vivere in loco, con cui condire la permanenza in hotel o in villaggio.

Non è dunque un caso che Sharm El Sheik rappresenti, proprio per le motivazioni sopra elencate, una delle località maggiormente richieste per i viaggi di nozze. Per noi italiani, quello di Sharm, è un nome molto famigliare quando si parla di vacanze, anche grazie alle numerose offerte che si possono trovare online. Inoltre, almeno a livello geografico, questa località è la più vicina al nostro Paese, tra quelle che grazie al loro clima tropicale possono vantare temperature calde durante l’arco dell’anno.

Cosa vorreste fare a Sharm? Qualunque sia la risposta a questa domanda, state pur certi che riuscirete in qualche modo a realizzare il vostro desiderio. Banalmente potreste iniziare apprezzando le spiagge ed ancor più il mare che si sviluppano intorno a questa città che nasce sulla punta estrema della penisola del Sinai.

Tuffatevi nelle acque azzurre della spiaggia di Ras Mohammed, e guardatevi circondare in pochi secondi da una miriade di pesci coloratissimi che sembrano vedere negli esseri umani delle presenze più che famigliari.

Ma ricordiamoci che siamo pur sempre in Egitto, lì dove è nata la cultura occidentale oltre 4 mila anni fa. Ed il nostro viaggio di nozze a Sharm può essere un modo per “onorare” questa storia millenaria, magari con una visita alle piramidi e alle sfingi del Cairo (distante 1 ora di volo in aereo, 5-6 ore in autobus) o al vicino Monastero di Santa Caterina, una impressionante struttura dispersa nel bel mezzo del deserto ai piedi del Monte Sinai.

Troppo caldo?  Rinfrescatevi con una gita in barca a vela nei dintorni di Sharm, lungo una costa battuta da venti continui la cui presenza è tutt’altro che fastidiosa, visto che riescono a rendere meno afoso il clima locale.

Se invece siete alla ricerca del divertimento (messaggio rivolto a “lui”), non perdete l’occasione di una gita di poche ore a bordo dei quad nel deserto che si apre subito dopo la periferia di Sharm El Sheik.

Il momento migliore per andarci è il tramonto, quando è possibile apprezzare il gioco di luci del sole rosso che affonda lungo le montagne aride intorno alla città, e quando i villaggi di pastori (da visitare solo con una guida locale) organizzano piccoli spettacoli con ballerine ed artisti sputa fuoco.

Tutto bello, ma quando si fa qualcosa di romantico? Beh, difficilmente troverete maggiori spunti romantici rispetto a quelli che può ispirare il deserto. A Sharm c’è chi vi proporrà la famosa “cammellata” ma, sai che mal di schiena.

Romantico è sinonimo di comodo quando si è in viaggio di nozze, perciò puntante al meglio e prenotate una cena in uno dei resort superlusso della città, meglio se con vista mare a ovest, per godere al meglio a sera del sole che tramonta, regalando almeno per qualche ora un po’ di buio e un po’ di fresco a questa magnifica oasi per i turisti in cerca di relax.