La capitale dell’Andalusia, la città d’oro, elegante, araba ma occidentale: Siviglia, è una continua sorpresa.

Nata sulle sponde del Guadalquivir, come in tutti i centri della regione forte è stata la presenza araba, visibile nei palazzi, nell’architettura e nell’urbanisitca, tracce indelebili di un passato importante e maestoso nonostante i tentativi di nasconderle dopo la riconquista da parte dei cattolici.

In estate a Siviglia, potrete trovare anche temperature che vanno oltre i 45 gradi: ciò non fa desistere i sivigliani dalla loro voglia di far festa, di uscire e godersi la notte. Numerosissime sono, infatti, le offerte per divertirsi a Siviglia durante tutto l’anno: disco pub, musica dal vivo, discoteche, terrazze all’aperto che si affacciano sul fiume, concerti e sopra tutto le occasioni di ballare il flamenco per tutta la notte!

Se andate con la famiglia e non siete in cerca di avventure… non mancano i divertimenti per i più piccoli: ad esempio l’Isola Magica, un parco divertimenti diviso in aree tematiche che vi darà l’opportunità di passare parecchie ore all’insegna dell’avventura, della fantasia e… fare un viaggio nel tempo, tornando all’epoca della scoperta dell’America! Se i l caldo è davvero troppo soffocante, potrete recarvi all’acqua park Aquópolis Sevilla Guadalpark, per trascorrere qualche ora tra le fresche acque delle piscine e degli acqua scivoli.

Se invece andate a Siviglia per scoprirne le bellezze artistico – culturali, avrete davvero l’imbarazzo della scelta. Le sponde del Guadalquivir sono un ottimo punto di riferimento per orientarci: nella sponda sinistra si trovano i quartieri più antichi come Santa Cruz, San Bartolomè, San Vicente, San Lorenzo e l’Arenal mentre a destra si trova il Sobborgo di Triana e altre zone della città che vale la pena visitare.

Nel Barrio Santa Cruz, elegante quartiere precedentemente zona abitata dagli ebrei, troverete i simboli di Siviglia per eccellenza: la Cattedrale de Santa Maria che fu costruita sopra la Moschea Maggiore nel XV secolo che insieme alla Giralda, Patrimonio dell’Umanità, costituiscono il secondo edificio cristiano più grande del mondo, dopo San Pietro.

Nel Barrio San Bartolomè, invece, troverete la Chiesa di Santa Maria la Blanca che in realtà era un’antica sinagoga, la Plaza de San Francisco, vecchio cuore di Siviglia, la barocca Chiesa de Sancta Magdalena che si distingue per le ricche decorazioni interne e la Casa de Pilatos, un edificio capolavoro del rinascimento.

Nel Barrio de Arenal, troverete la Torre del Oro, ricoperta di azulejos che le danno il caratteristico color oro e la Plaza de Toros de la Maestranza che è “soltanto” l’arena più grande in tutta la Spagna!

Il Barrio de la Macarena è invece il quartiere più popolare di Siviglia ma non per questo trascurato o meno ricco di monumenti; vale la pena, poi, fare un salto anche nel sobborgo di Triana sia se siete in cerca di movida sivigliana, sia se siete in cerca di “tipicità”. Proprio qui, infatti, si trovano i più antichi laboratori di ceramica e il caratteristico mercato coperto che qualche secolo fa era teatro dell’inquisizione.

Ma l’Andalusia, serba ancora molte sorprese…