senate_squareAffascinante, ricca e stimolante, la Finlandia si estende su un territorio prevalentemente pianeggiante e coperto da infinite foreste;
Oltre alla capitale Helsinki, metropoli di oltre un milione di abitanti, le attrazioni principali sono i laghi, a sud del paese, che si possono ammirare dal ponte di un tradizionale battello a vapore, i magnifici castelli medievali, ricchi di storia e gli edifici in legno di uno straordinario architetto e designer come Alvar Aalto che assieme alla magica atmosfera costituiscono il patrimonio della Finlandia.
a nord si estende la Lapponia, la terra di Babbo Natale e delle sue renne, allevate con cura dalla minoranza etnica dei Sami che ne abita l’intera regione; qui le foreste sono attraversate da spumeggianti fiumi, meta prediletta dei salmoni e naturalmente da chi li pesca, oltre agli avventurosi sportivi che ne sfidano le affascinanti rapide.
L’ area del Kainuu è il paradiso del turista attivo e degli sportivi,dal golf allo sci di fondo.

Gite in motoslitta, safari con i cani husky, safari con le renne, pesca nel ghiaccio, rally su ghiaccio,saune e tuffi nella neve compongono gli svariati divertimenti che offre questa straordinaria terra.

La dieta finlandese si compone sostanzialmente di patate, carne, pesce, latte, burro e pane di segale. Molto diffuse sono le minestre, ma il pesce regna indiscusso sulle tavole di ogni finlandese che aspetta con impazienza la stagione degli astaci, gustosi gamberi giganti, fra il 20 luglio e settembre.
L’equivalente delle nostre trattoria, in Finlandia si chiama rivintola e i pranzi più economici vengono serviti in posti chiamati kahvila e baari. Un baari serve di solito cibi leggeri e una birra chiara o, più facilmente, caffè.
Uno dei piatti più tipici della Finlandia è il voileipäpöytä (tavoletta di pane e burro). In realtà si tratta di un piatto unico servito con pesce (aringhe marinate e salmone fresco) o con carne, soprattutto renna affumicata, accompagnata dalla puolukka, una salsa di mirtilli rossi.
La bevanda più diffusa è il latte, insieme alle ottime birre ed i liquori prodotti all’ interno del territorio nazionale.
Nonostante le difficoltà del clima e la vastità del paese, le comunicazioni sono capillarmente organizzate, efficienti e abbastanza economiche: la rete ferroviaria è molto estesa e arriva fino al circolo polare; le linee aeree interne coprono praticamente ogni località a buon mercato; dove non arrivano treni o aerei c sono bus e traghetti che uniscono tra loro numerosi laghi dell’interno e le varie città della costa.

Il cottage è l’ideale per godere senza disturbi la pace tipica della Finlandia, in affitto tra i 500 e i 1000 € a settimana; per chi invece, rinunciando alla privacy, vuole calarsi nella vita tra la gente di campagna, un soggiorno in fattoria è la soluzione ottimale.

La Finlandia è anche un’ottima location dove passare la vacanze di Natale 2010.Un atmosfera magica con il suo centro addobbato a festa e lo scintillio delle vetrine.