Abbiamo parlato molto dell’Irlanda: abbiamo “visitato” le città più importanti (come Dublino e Cork), parlato anche delle isole Aran, della storia e della cultura irlandese ma finora non ci siamo mai soffermati sulla natura “selvaggia” di questa splendida isola.

Ai più, specialmente se gran romantici, quando si parla di Irlanda vengono subito in mente le famosissime scogliere a strapiombo sul mare, battute dal vento e dall’oceano che rendono il paesaggio suggestivo, unico e indimenticabile: non è solo uno stereotipo o una semplice immagine da cartolina.

Milano – Dublino low cost!

In questi luoghi, la natura mostra la sua forza e la sua bellezza in modo sconvolgente: è per questo che tali luoghi rimangono scolpiti nel cuore di chi li visita e la loro eco è restata e resterà ancora per molti anni.

Per vivere una tale emozione, poniamo l’attenzione innanzitutto sulla Contea di Claire che è nella parte nord – occidentale dell’Irlanda, dove si trovano le Cliffs of Moher (le scogliere di Moher) considerate una delle sette meraviglie del mondo: il gioco delle rocce a picco sul mare che si estende per ben 8 chilometri e supera i 200 metri di altezza, hanno reso questo luogo incredibilmente bello e famoso in tutto il mondo, oltre che meta di milioni di turisti. Un luogo importante anche dal punto di vista faunistico perché su queste scogliere si possono osservare ben 29 specie diverse di uccelli. E un punto di osservazione privilegiato anche per il panorama perché situata in uno degli speroni più alti è la O’Brien’s Tower, una piccola torre circolare costruita da sir O’Brien nel 1835 che oggi ospita un piccolo negozio dove tra l’altro è possibile acquistare anche dei piccoli cannocchiali per poter godere meglio del panorama.

Se decidete di visitare le scogliere a piedi, lungo uno dei percorsi consigliati (perché alcuni punti sono pericolosi) potrete notare una serie di lastre di pietra piatte caratterizzate da rilievi che ricordano dei serpenti: in realtà sono fossili di invertebrati risalenti a più di 300 milioni di anni fa.

Voli low cost per l’Irlanda!

Se invece decidete di visitare le scogliere dal mare, durante il percorso noterete Breanan Mòre che è uno sperone di circa 70 metri di altezza separato dalla scogliera, probabilmente è il frutto di un crollo; l’itinerario in barca continua con la visita alle grotte la più grande delle quali è  Giant’s Cave, una grotta alta ben 100 metri.

Buon viaggio!