Come tutti i paesi “al sud” il Messico è un paese contraddittorio, caotico, miscuglio di benessere e povertà, ma anche un paese pieno di fascino, storia, cultura, e tanto tanto sole!

Gli Estados Unidos Mexicanos, questo il nome ufficiale, con i suoi 10.000 km di costa è una delle mete preferite per chi vuole provare l’ebrezza di un viaggio affascinante e misterioso senza rinunciare al relax e alle comodità: le strutture presenti in Messico, infatti, sono di ottimo livello e offrono ai turisti di tutto il mondo il comfort necessario per una vacanza da sogno facendosi coccolare dal sole, dalla spiaggia bianchissima magari sorseggiando uno degli innumerevoli succhi di frutta fresca che in verità si possono acquistare anche per strada.

Se siete desiderosi di stendervi al sole e ritornare a casa con un’abbronzatura invidiabile, staccare completamente la spina per catapultarvi in una natura esotica, avete da scegliere: c’è infatti la gettonatissima penisola dello Yucatan che con la Riviera Maya insieme a Cancun vede ogni anno arrivare frotte di turisti in costume e cappello. Molto frequentata è la Playa del Carmen che tra l’altro è un punto di partenza molto favorevole per iniziare escursioni e passeggiate: da qui è molto semplice raggiungere anche l’isola di Cozumel che si trova proprio di fronte la spiaggia. Un’altra meta molto frequentata, a nord rispetto Playa del Carmen, è la piccola città di Puerto Morelos da dove si possono raggiungere con una breve traghettata l’Isla Mujeres dove troverete un parco naturale e l’Isla Contoy, anche questa molto interessante se siete amanti della fauna visto che è possibile fare birdwatching.

Spostandoci verso la costa pacifica, sempre più richiesta, Puerto Vallarta rappresenta una meta ideale per chi vuole affidarsi completamente alle strutture turistiche che qui sono molto accoglienti e funzionali. A sud troviamo la celeberrima Acapulco, ideale per chi vuole divertirsi anche di notte, mentre più a nord troviamo Ixtapa un litorale più tranquillo ma non per questo meno attrezzato, che sta diventando la meta preferita dei messicani.

Dirigendoci verso la penisola californiana, in pieno pacifico quindi, possiamo trovare ancora spiagge dorate su cui stenderci e rilassarci ma fare anche molti sport acquatici e soprattutto immersioni per vedere i meravigliosi fondali che caratterizzano la zona. Inoltre è un punto ideale per avvistare balene che stagionalmente si radunano proprio nella Baja California.

Se invece, siete curiosi di visitare i famosissimi siti Maya e siete appassionati di storia, anche qui potete scegliere magari tra una tintarella e l’altra.

Indubbiamente i siti più famosi in assoluto sono Chichen Itzà e Palenque facilmente raggiungibili in qualsiasi momento perché i collegamenti e le escursioni verso queste mete sono organizzate da numerosi tour operator. Chichen Itzà, che per esattezza si trova nello Yucatan, lascia letteralmente senza fiato: la Piramide di Kukulkan alta 25 metri, è quella che milioni di turisti hanno scalato fino alla cima non senza fatica e un pizzico di attenzione. La vista di cui si può godere una volta arrivati, è un ricordo ineguagliabile. A poca distanza dalla Piramide si trova il Tempio dei Guerrieri, la Foresta di Colonne, i siti di Ekbalam e di Edzna.

Altra meta irrinunciabile nel Chapas, è Palenque, un sito circondato da una foresta fittissima dove è possibile visitare il Tempio delle Iscrizioni all’interno del quale è stato ritrovato il Sepolcro del sovrano Pakal adornato con una maschera di giada di inestimabile valore storico e non solo! Questo sito, ha ancora molto da dare in quanto è stato rinvenuto solo il secolo scorso e molte zone sono ancora al vaglio e allo studio di archeologi. Vicine al Tempio possiamo visitare anche  Yaxchilan e Bonampark che testimoniano anch’essi il passato antichissimo del Messico. Ma non è finita: altri due siti più piccoli, ma non minori, sono: Uxmal dove gli edifici erano costruiti secondo criteri astronomici che riflettono quanto era “diverso” il cielo, la Piramide dell’Indovino che è alta addirittura 40 m e il Quadrangolo delle Monache, una corte attorno alla quale si trovano 70 stanze che si possono visitare. Altri siti interessanti sono la città di Tulum antichissimo sito Maya costruito a picco sul mare e le rovine Cobà, la città Maya più estesa in assoluto: tutte e due si trovano immerse in una fitta foresta.

Quando andare? Ma questa estate naturalmente!