Il Nicaragua è un luogo ideale per iniziare un viaggio in una splendida terra di laghi e vulcani, e come prima meta è senz’altro da non perdere la citta’ di Lèon, in prossimita’ del vulcano Monotombo, che è stata capitale del Paese peer oltre 200 anni. Oggi l’antica citta’ è nella lista dei siti Unesco appartenenti al Patrimonio Mondiale dell’Umanita’. La nuova Lèon è stata edificata ai piedi del Cerro Negro, il piu’ giovane vulcano del pianeta e uno dei piu’ attivi al mondo.

Appena si arriva in citta’ si è subito sopraffatti dal caldo che proviene persino dal suole, il sottile strato di asfalto, infatti, quasi si sciolglie sotto gli implacabili raggi del sole di mezzogiorno che costringono ogni essere vivente a cercare riparo all’ombra. E’ impossibile girare il Paese senza sentir parlare dei vulcani e di tutte le volte in cui le ceneri e la sabbia hanno completamente coperto le case. Percorrendo le vie di Lèon è facile immaginare le strade, le auto e i grandi edifici in stile coloniale con i tetti appesantiti dalla fuliggine, ma non lo è capire altrettanto cosa possa significare per la gene del posto vivere costantemente in balia dell’incertezza.

Questa citta’, nonostante un passato cosi’ travagliato, è ricca di luoghi insapettati in cui vale la pena di fermarsi per osservare la vita quotidiana che li anima. L’universita’ è il centro nevralgico delle attivita’ cittadine ed è la culla delle attivita’ cittadine ed è la culla della cultura nicaraguense. Non c’è da meravigliarsi, quindi, che i suoi abitanti siano orgogliosi delle proprie tradizioni e del prezioso patrimonio architettonico, lascito dell’epoca colonniale. Un esempio ne è la chiesa de La Recoleccion, in stile barocco, o l’eclettica cattredrale de la Asuncion in stile neoclassico. Leon offre anche paesaggi mozzafiato come l’ascesa al Cerro Negro. Dopo tanta sdrenalina di puo’ lasciare Leon imboccando la carretera che conduce a Granada, uno dei primi centri del continente americano, ancora oggi ubicato nello stesso luogo in cui è sorto. Da Granada, dirigendosi verso l’Oceano Pacifico, si raggiunge la cittadina costiera di San Juan del Sur, uno dei luoghi piu’ turistici del Nicaragua, noto per essere il paradiso dei surfisti. Proseguendo il viaggio si arriva a Ometepe, l’isola lacustre piu’ grande dell’America Latina. Sempre da Granada, è possibile raggiungere l’isola con inmbarcazioni che arrivano a Moyogalpa, dove i taxi si accalcano all’uscita del porto al servizio dei numerosi clienti appena giunti. Si puo’ approfittare del servizio per arrivare ad Altagracia, la seconda citta’ dell’isola.

Da qui si puo’ ammirare il lago mentre il tempo scorre lentamente ad un ritmo piacevole e rilassante pero’ e’ altresi’ probabile che arrivi presto il momento di rientrare in Italia ed abbandonare i profumi ed i colori di questa terra, mentre il ricordo restera’ indelebile nel tempo.