Il viaggio in Quebec va affrontato con la macchina fotografica sempre a portata di mano, pronta ad immortalare foreste, canyon, antiche citta’ e metropoli ultramoderne. Il Quebec è stato per secoli approdo e rifugio di navigatori ed esploratori e forse per questo motivo, appena vi si mette piede, ci si sente unn po’ tutti degli esploratori.

La prima tappa consigliata è Quebec City, che è possibile da raggiungere da Montreal in treno con i convogli della Via Rail Canada, potendo anche usufruire della Canrailpass che si puo’ acquistare alla stazione. Questa speciale card consente di viaggiare in treno attraverso il Quebec e tutto il Paese per ben 12 giorni entro un periodo di 30 giorni. Probabilmente cosi’ facendo arriverete a destinazione a notte inoltrata. Potete decidere di trascorre qualche giorno a Quebec City, raffinata, elegante, una localita’ che sicuramente vi sapra’ conquistare.

Passeggiando tra i suoi bastioni arriverete al cospetto della Cheteau Frontenac, imponente costruzione con torri a pinnacoli di ambientazione fiabesca, simbolo della citta’. L’edificio sorge sulla terrazza Dufferin, un viale pedonale dalla caratteristica pavimentazione in legno, da dove è possibile ammirare il fiume San Lorenzo in tutto il suo splendore. Altra tappa potrebbe essere la regione di Charlevoix, caratterizzata da laghi e foreste, paesaggi sorprendenti e variegati, abitato da alci e caribu’ mentre un altro obiettivo potrebbe essere il Parco Nazionale delle Hautes-Gorges de la Riviere Malbaie, uno dei gioielli della regione, formato da una concatenazione di valli, con dirupi di oltre 700 metri che danno origine al canyon piu’ profondo del Canada.

Visitando il Parco è anche possibile decidere di trascorrere la notte a La Malbaie, pittoresca cittadina sulla riva nord del San Lorenzo, tutta questa zona, forte di due secoli di tradizione turistica, è rinomata per gli ottimi ristoranti e per la qualita’ dell’accoglienza. Successivamente si puo’ partire alla volta del parco marino del Saguenay-Saint Laurent, uno dei piu’ bei siti al mondo per l’avvistamento delle balene e poco distante si puo’ giungere a Tadoussac, un incantevole villaggio ai confini della foresta boreale, incastonato in una particolare insenatura circoscritta da ripide scogliere. Montreal dista oltre 400 chilometri, se decidete di imbattervi in questo viaggio vi conviene percorrere in auto, una strada panoramica per non perdervi il meraviglioso paesaggio, ovviamente a Montreal non mancherete di fotografare il belvedere o di passeggiare per la Vieux Montreal, edificata sulle rive del San Lorenzo, in prossimita’ del Ponte Vecchio. Vale la visita la maestosa basilica neogotica di Notre Dame e percorrendo le vie vi accorgerete del cuore pulsante di Montreal dove tutto è un sussegguirsi di grattacieli ultramoderni di vetro ed acciaio, banche, boutique ed enormi centri commerciali, ma Montreal è anche la citta’ dei festival musicali, il piu’ importante dedicato al jazz è in programma quest’anno dal 25 giugno al 4 luglio, un’occasione in piu’ per non mancare.