viaggiointerrasantaPer secoli pellegrini e viaggiatori di diverse religioni, credenti e non, hanno affrontato un viaggio in Terra Santa.Questo viaggio è un’esperienza unica ed emozionante, per tutti, perché intraprendendolo si va alla scoperta di uno dei luoghi sacri per eccellenza, comuni alle tre principali religioni. E’ un’esperienza emozionante capace di arricchire chiunque la compia.

Scopri con noi, il Sinai, Israele ed i luoghi del Vangelo in questa breve guida realizzata per consigliarti dei possibili percorsi di viaggio in Terra santa.Iniziamo col dire che la Terra santa non è solo spiritualità, ma anche un luogo capace di stupire per la varietà e la bellezza dei suoi paesaggi: vette innevate, colline, vallate, zone dal clima tropicale e laghi trasparenti.

Cosa vedere a Nazareth?

La Basilica dell’Annunciazione, che con la sua presenza domina l’intera città, è custodita dai frati Francescani ed è la più grande basilica del Medio Oriente. La su struttura attuale è contemporanea ed è stata consacrata nel 1969. La Basilica si sviluppa su due livelli: la parte inferiore, oltre alle vestigia di chiese bizantine e crociata, racchiude la grotta che, secondo la tradizione, fu la casa di Maria e il luogo dell’Annunciazione. L’importante complesso archeologico, che si estende dalla chiesa e molti edifici circostanti, testimonia che nella zona sorgeva il villaggio originale di Nazareth.

All’interno della Basilica si trova anche un importante museo gestito sempre dai Francescani.A Nazaret esistono ovviamente anche sinagoghe, moschee e molte altre chiese, grandi e piccole: cattoliche, ortodosse e protestanti. La maggior parte di esse è in stile gotico e neoclassico. Fra le tante vi consigliamo di vedere: La Chiesa Anglicana (di Gesù), del 1871 e la Chiesa Maronita, (di Sant’Antonio), accanto alla Mensa Christi, completata nel 1774.



Cosa vedere a Betlemme?

Betlemme è una città della Cisgiordania, capitale dell’Autorità Nazionale Palestinese. E’ famosa soprattutto perché i Vangeli la indicano quale luogo di nascita di Gesù Cristo, e per questa ragione vi sorge la Basilica della Natività.Secondo la Bibbia, a Betlemme nacque anche Re Davide, è quindi indicata dall’evangelista Luca come “la città di Davide”.A Betlemme, oltre alla citata Basilica della Natività vi consigliamo di visitare la Piazza della Mangiatoia e la Chiesa del Latte.

Cosa vedere sul Sinai?

Ai piedi del Monte Sinai sorge il monastero di Santa Caterina, fatto erigere dall’imperatore Giustiniano nel 527, nel luogo in cui secondo la tradizione Dio si sarebbe manifestato a Mosè sotto forma di un roveto ardente.Sulla cima del monte, si trova una cappella greco-ortodossa (non visitabile), costruita nel 1934 sulle rovine di una precedente chiesa del XVI secolo.

Cosa vedere in Galilea?

Concludiamo il nostro breve viaggio parlando della Galilea. Una regione storica della Palestina, oggi divisa amministrativamente tra Israele e la Cisgiordania. La Galilea è delimitata ad est dal fiume Giordano, che in questo tratto forma il Lago di Genezaret o di Tiberiade.

Il lago di Tiberiade, detto anche mare di Galilea, con la sua circonferenza di circa 53 km, è il più grande lago d’acqua dolce di Israele. E’ situato a 209 metri sotto il livello del mare, si tratta quindi del lago d’acqua dolce più grande della Terra sotto il livello del mare, superato per dimensioni solo dal Mar Morto che è però d’acqua salata.

Il Mare di Galilea è conosciuto soprattutto per essere stato, secondo i Vangeli, lo scenario principale della predicazione di Cristo. Sono numerosi infatti, gli episodi evangelici, che vedono Gesù presso molte delle località poste sulle rive del lago, che era solito attraversare in barca.